Taiji Quan stile Chen – Taiji ortodosso di Chenjiagou

A Livorno la scuola di Taiji ortodosso di Chenjiagou si riunisce a praticare presso l’associazione Oriente ASD il Lunedì e Giovedì dalle 20:30 – Insegnanti di riferimento: Fabio Smolari e Marco Pinzani.

 

Istituto Italiano Taijiquan Tiancai – 意大利天才太极院

Il Taijiquan nasce nel XVII secolo in seno ad una famiglia di tradizioni guerriere: i Chen 陳.
Nel 1374 i Chen migrarono dalla provincia di Shanxi 山西 a quella di Henan 河南 stabilendosi nelle campagne del distretto di Wen 溫, spopolate a causa delle sanguinose rivolte che avevano travolto la dinastia mongola.Nove generazioni dopo, Chen Wangting 陳王庭 (ca. 1600-1680), ufficiale dell’esercito, deposte le armi e ritiratosi a vita privata, si dedicò allo studio e alla rielaborazione dell’arte marziale di famiglia creando il taijiquan 太極拳. Per quasi trecento anni l’arte fu trasmessa quasi esclusivamente a Chenjiagou 陳家溝, il villaggio fondato dai Chen, e nelle zone immediatamente limitrofe.

Il clan Chen sfornò generazioni di illustri insegnanti, uomini d’arme, guardie del corpo e scorte valori. I nomi più significativi del secolo scorso furono:
Chen Wangting (seduto) e l’attendente Jiang Fa (in piedi con alabarda)
Chen Yanxi 陳延煕, della XVI generazione, ingaggiato da Yuan Shikai 袁世凱 (1859-1916) – generale in capo dell’esercito imperiale e primo presidente della repubblica – come insegnante dei figli e dei nipoti.

Il taijiquan tradizionale risulta oggi suddiviso in sei scuole che per ragioni storiche e tecniche sono diventate particolarmente rappresentative:
Chen 陳,
Zhaobao 趙堡,
Yang 楊,
Wu 武,
Wu 吳
Sun 孫.

(Testo tratto dal sito Il Serpente Bianco)

Lascia un commento